Inpgi, che cosa dobbiamo aspettarci dalla riforma?

di Sergio Stella

inpgi.jpg_694560180Sette pagine fitte di motivazioni e dati in gran parte già noti ma rielaborati ad hoc per sostenere le ragioni della vicina riforma. E sette punti stringatissimi che annunciano che cosa prevede “l’attuale livello di avanzamento della discussione interna al Cda” dell’Inpgi. Alzi la mano chi ha capito, tra i giornalisti italiani, che cosa ci aspetta dall’intervento su pensioni e ammortizzatori sociali! Probabilmente, lo hanno capito in pochi anche nel Consiglio generale del 27 maggio (che ha approvato il bilancio 2014 con sole cinque astensioni), se le uniche voci che si sono levate sono andate nella direzione di un rinnovato no alla riduzione delle pensioni in essere e a generiche affermazioni politiche

Continua a leggere

Annunci

Il rinnovo del Cnlg tra silenzi, segreti e violazioni. È il nuovo corso della Fnsi targata Inpgi

di Sergio Stella

camporese lorussoNessun annuncio alla categoria. Nessun accenno durante il Consiglio nazionale di fine aprile. Nessuna convocazione della Giunta, unico organismo titolato dallo Statuto a condurre e firmare i contratti di lavoro. Si sono avviate così, nel silenzio più assoluto, senza alcuna trasparenza e in spregio delle regole più elementari dello Statuto federale, le trattative tra Fnsi e Fieg per il rinnovo del Cnlg che scade a fine marzo del 2016. 

È il nuovo corso della Fnsi del segretario generale Raffaele Lorusso (nella foto a destra) e del presidente Santo Della Volpe, il binomio uscito dal Congresso di Chianciano, nello scorso gennaio, e fortemente sostenuto in particolare dai vertici dell’Inpgi. Non a caso, nel suo discorso a caldo subito dopo l’elezione, Lorusso ha ringraziato al microfono “il presidente dell’Inpgi, Andrea Camporese (nella foto a sinistra), e tutto il Consiglio di amministrazione”. Dichiarazione inequivocabile quanto anomala. Ma coerente con l’operazione di rinnovo dei vertici della Fnsi. Che ha messo insieme persone dalle idee e dalle politiche diversissime e spesso contrastanti, ma con il collante unico della difesa a oltranza di interessi altri.

Continua a leggere

Letizia Mosca: caro Presidente Della Volpe, ecco com’è andata al Direttivo Alg

Letizia Mosca

 

Niente scuse, caro Presidente Santo Della Volpe, la violazione dello Statuto della Fnsi, di cui tu sei garante, c’è stata eccome. 

Scrivi che non sai come è andata la discussione nel Direttivo delle Lombarda. Però il Dipartimento sindacale, che citi nella lettera e che è coinvolto nella violazione delle norme del nostro Sindacato nazionale, lo sa molto bene. Nel Direttivo dell’Alg siede infatti Guido Besana, che ha partecipato alla riunione di venerdì scorso e che, come altri dirigenti, non ha ritenuto di difendere l’indifendibile, limitandosi a tacere.

Continua a leggere

Della Volpe: “Un malinteso”. Ma ammette che Fnsi e Fieg hanno parlato di contratto. Senza la Giunta. La replica: “La violazione rimane”

Santo Della Volpe

“Solo un malinteso”, risponde il presidente della Fnsi, Santo Della Volpe, dopo la denuncia da parte di quattro componenti della Giunta esecutiva dell’avvio del confronto con la Fieg per il rinnovo del Cnlg in segreto e senza la presenza della Giunta. Della Volpe ammette la riunione dell’11 maggio e anche che si sia parlato del tavolo contrattuale, ma lo definisce “incontro fra il dipartimento sindacale della FIEG e il dipartimento sindacale della FNSI”. 

Peccato che non risulti l’esistenza di tale dipartimento nella Fieg, replicano i quattro componenti della Giunta. Che confermano la “violazione palese delle nostre norme statutarie”.

LA RISPOSTA DEL PRESIDENTE FNSI, SANTO DELLA VOLPE

Cari colleghi,

non so che cosa abbia riferito la collega Anna Del Freo. Credo, però, che ci sia stato un malinteso. La riunione di cui parlate si è tenuta lunedì 11 maggio. Si è trattato di un incontro fra il dipartimento sindacale della FIEG e il dipartimento sindacale della FNSI. Si è parlato della possibilità di verificare le condizioni per l’apertura del tavolo per il rinnovo del Cnlg. Il presidente della FIEG ha parlato di apertura del tavolo ad ottobre – se ve ne saranno le condizioni – e non di chiusura entro ottobre

Continua a leggere

Cnlg, avviate in segreto trattative con la Fieg. Denuncia di quattro componenti della Giunta Fnsi

img_1178
Santo Della Volpe

Le trattative tra Fnsi e Fieg per il rinnovo del contratto che scade a marzo 2016 sono partite l’11 maggio scorso. In gran segreto e violando lo Statuto federale. All’incontro ufficiale di apertura del tavolo negoziale tra le due delegazioni non era infatti presente la Giunta Esecutiva (unico organismo al quale spetta la conduzione delle trattative e la firma del contratto), che non è mai stata neppure informata dell’avvio del confronto. Ecco la lettera con cui i quattro componenti di Giunta Enrico Cocciulillo, Giuseppe Di Pietro, Carlo Parisi e Daniela Stigliano denunciano l’accaduto al presidente Santo Della Volpe (nella foto) e chiedono il suo intervento per il ripristino della legalità.

Continua a leggere

Alessandro Galimberti eletto per acclamazione alla presidenza dell’Unci

di Sergio Stella

È iniziata nella notte di sabato 9 maggio la presidenza all’Unione nazionale dei cronisti italiani di Alessandro Galimberti, giornalista del Sole 24 Ore, membro del Comitato di redazione del quotidiano di Confindustria e tra i fondatori di Unità Sindacale nelle cui fila è stato eletto come delegato al Congresso Fnsi di Chianciano dello scorso gennaio. Dopo oltre vent’anni trascorsi alla guida dell’Unci, Guido Columba ha infatti passato la mano. E, anche grazie alla sua sapiente regia, la successione sancita a Fiesole dal XX Congresso di quello che viene considerato il più importante e strategico gruppo di specializzazione della Fnsi è avvenuta con un’elezione per acclamazione del presidente e dell’intero Consiglio nazionale e un voto a larghissima maggioranza per la Giunta esecutiva

Continua a leggere