Alessandro Galimberti eletto per acclamazione alla presidenza dell’Unci

di Sergio Stella

È iniziata nella notte di sabato 9 maggio la presidenza all’Unione nazionale dei cronisti italiani di Alessandro Galimberti, giornalista del Sole 24 Ore, membro del Comitato di redazione del quotidiano di Confindustria e tra i fondatori di Unità Sindacale nelle cui fila è stato eletto come delegato al Congresso Fnsi di Chianciano dello scorso gennaio. Dopo oltre vent’anni trascorsi alla guida dell’Unci, Guido Columba ha infatti passato la mano. E, anche grazie alla sua sapiente regia, la successione sancita a Fiesole dal XX Congresso di quello che viene considerato il più importante e strategico gruppo di specializzazione della Fnsi è avvenuta con un’elezione per acclamazione del presidente e dell’intero Consiglio nazionale e un voto a larghissima maggioranza per la Giunta esecutiva.

Nel quadriennio 2015-2019, Galimberti lavorerà insieme con il vicepresidente Leone Zingales, collega siciliano ideatore del Giardino della memoria (il parco alla periferia di Palermo dedicato ai caduti nella lotta contro la mafia) e tra i promotori della Giornata della memoria, che celebra ogni anno tutti i giornalisti vittime della violenza, e con gli altri componenti di Giunta: Federica Angeli (Lazio), Ilaria Bonuccelli (Toscana), Maria Francesca Chiappe (Sardegna), Natalino Famà (Liguria), Fulvio Gardumi (Trentino Alto Adige) e Francesco Votano (Calabria). Un esecutivo proposto al Consiglio nazionale da Galimberti e che, nella sua composizione, costituisce già un’innovazione rispetto al passato: nessuna delegazione regionale ha infatti più di un rappresentante in Giunta, neppure quella del presidente (la Lombardia).

L’obiettivo dichiarato è stata la ricerca di un equilibrio e di un riconoscimento alla rappresentanza e all’impegno dei vari territori, alle minoranze e anche alle questioni di genere (con tre colleghe su otto). Eppure, proprio sulla scelta dei nomi per la Giunta si è verificata la maggiore tensione del XX Congresso dell’Unci. La delegazione romana, guidata dal neo presidente Fabio Morabito, chiedeva infatti un secondo rappresentante, oltre a Federica Angeli, collega di nera e giudiziaria di Repubblica sotto scorta per le minacce ricevute dai clan in seguito a un’inchiesta a Ostia. Una posizione che avrebbe provocato analoga richiesta da parte della Lombardia, che pure aveva subito accettato il “sacrificio” di non avere un secondo membro di Giunta oltre a Galimberti pur di non sottrarre posti e rappresentanza alle altre regioni. Alla fine, la proposta del presidente è comunque passata con 29 voti a favore, cinque contrari (quasi l’intera delegazione romana) e un astenuto (un altro delegato romano).

Alessandro Galimberti, 48 anni, nato a Seregno e laureato in Giurisprudenza all’Università di Milano, inizia la sua attività giornalistica alla Provincia di Como, dopo due anni da praticante procuratore legale (tra il 1992 e il 1993), e diventa professionista a febbraio del 1995. Nel 2007 passa al Sole 24 Ore, nella redazione di Norme e Tributi, dove si occupa in particolare di fisco internazionale, diritto fallimentare, copyright e diritto della rete.

Il suo impegno sindacale nasce proprio attraverso l’Unci, dove è cresciuto negli anni sotto la spinta di Guido Columba (è stato componente di Giunta negli ultimi due mandati), e con l’esperienza in diversi Cdr, che continua oggi al Sole 24 Ore. Non a caso, nelle sue prime parole dopo l’elezione, Galimberti ha dichiarato di credere a un’Unione cronisti “che abbia una struttura a piramide rovesciata, con il gruppo dirigente alla base e l’insieme dei cronisti al vertice, in primo piano, proprio come avviene per i Cdr nei confronti delle redazioni”. La Giunta appena eletta è insomma “il primo passo per costruire una squadra, con la promozione di iniziative rivolte soprattutto ai giovani, l’articolazione in gruppi di lavoro e un impulso all’attività territoriale in rappresentanza dei cronisti. Lo sviluppo dell’Unci passerà inevitabilmente dalla comunicazione, soprattutto digitale e attraverso i social network”, ha concluso Galimberti.

Il primo atto sarà comunque la richiesta immediata di un incontro con il vertice della Fnsi, il segretario generale Raffaele Lorusso e il presidente Santo Della Volpe, e con il presidente dell’Ordine dei Giornalisti, Enzo Iacopino.

Milano, 10 maggio 2015


LA GIUNTA ESECUTIVA DELL’UNCI


Presidente

Alessandro Galimberti (Lombardia)
Vice Presidente

Leone Zingales (Sicilia)
Componenti
Federica Angeli (Lazio) Ilaria Bonuccelli (Toscana) Maria Francesca Chiappe (Sardegna) Natalino Famà (Liguria) Fulvio Gardumi (Trentino Alto Adige) Francesco Votano (Calabria)


IL CONSIGLIO NAZIONALE


Abruzzo
: Domenico Marcozzi, Patrizia Pennella
Calabria: Pino Toscano, Francesco Votano
Friuli Venezia Giulia: Furio Baldassi, Pietro Rauber
Lazio
: Federica Angeli, Gaetano Basilici, Fabio Morabito, Roberto Mostarda, Paolo Tripaldi
Liguria
: Natalino Famà, Enrico Valente
Lombardia
: Marco Brando, Michele Crosti, Gianfranco Pierucci, Nicola Vaglia
Marche
: Enrico Barbetti, Marco Catalani
Puglia
: Anna De Feo, Michele Marolla
Sardegna
: Maria Francesca Chiappe, Mario Mossa
Sicilia
: Giovanni Giordano, Leone Zingales
Toscana
: Tommaso Galligani, Silvia Gigli
Trentino Alto Adige: Fulvio Gardumi, Mair


Eletti dal Congresso
: Rosi Brandi (Lombardia), Luca Fiori (Sardegna), Tommaso Fregatti (Liguria), Alessandro Galimberti (Lombardia), Antonella Ginocchio (Liguria), Giuseppe Lo Bianco (Sicilia), Annamaria Minunno (Puglia), Fabrizio Morviducci (Toscana), Leonardo Orlando (Sicilia), Vittoriano Vancini (Lazio)


“Senatori a vita”
: Romano Bartoloni, Ilaria Bonuccelli, Guido Columba, Egidio Del Vecchio, Lanfranco D’Onofrio, Cesare Giorgio, Daniele La Corte, Sergio Veccia, Vittorio Reale


Cooptati
: Ugo Dinello (Veneto), Luca Fiorucci (Umbria), Antonio Monticone (Piemonte), Renato Rocco (Campania), Maria Teresa Ronca (Valle d’Aosta)


Revisori dei Conti
: Giuseppe Mazzarino (Puglia), Pino Guastella (Sicilia), Agostino Pantano (Calabria), Giorgio Renzetti (Lazio), Laura Verlicchi (Lombardia)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...