Cnlg, avviate in segreto trattative con la Fieg. Denuncia di quattro componenti della Giunta Fnsi

img_1178
Santo Della Volpe

Le trattative tra Fnsi e Fieg per il rinnovo del contratto che scade a marzo 2016 sono partite l’11 maggio scorso. In gran segreto e violando lo Statuto federale. All’incontro ufficiale di apertura del tavolo negoziale tra le due delegazioni non era infatti presente la Giunta Esecutiva (unico organismo al quale spetta la conduzione delle trattative e la firma del contratto), che non è mai stata neppure informata dell’avvio del confronto. Ecco la lettera con cui i quattro componenti di Giunta Enrico Cocciulillo, Giuseppe Di Pietro, Carlo Parisi e Daniela Stigliano denunciano l’accaduto al presidente Santo Della Volpe (nella foto) e chiedono il suo intervento per il ripristino della legalità.

Caro Presidente

ci rivolgiamo a te in quanto “garante del Patto Federativo e dell’applicazione dello Statuto”, con una lettera-appello che abbiamo intenzione – per correttezza nei confronti della nostra categoria – di rendere pubblica. Abbiamo appreso solo venerdì che lunedì scorso, 11 maggio, si è tenuto il primo incontro ufficiale con la Fieg per l’avvio delle trattative per il rinnovo del contratto nazionale, in scadenza nel marzo del 2016. Lo ha comunicato al Direttivo dell’Associazione lombarda dei giornalisti il Segretario generale aggiunto della Fnsi, nonché vicepresidente dell’Alg. La notizia è stata poi confermata da varie altre fonti. La collega ha anche raccontato al Direttivo della Lombarda che il presidente della Federazione editori, alla testa della sua delegazione, avrebbe dichiarato di voler chiudere l’intera trattativa contrattuale entro il prossimo mese di ottobre. E che si sta predisponendo un calendario di successivi appuntamenti.

A tale incontro, la delegazione Fnsi era composta dal Dipartimento sindacale. Eppure, ai sensi dell’articolo 19 dello Statuto federale “La Giunta esecutiva (GE) ha il compito di realizzare gli indirizzi di politica e di azione sindacale espressi dalla categoria in sede di Congresso nazionale e le direttive del CN. In particolare: 

(…) b) studia, elabora e coordina – consultate preliminarmente le AA.RR.SS. e d’intesa con le Commissioni nazionali per le trattative contrattuali di cui al successivo art. 21 – le proposte di modifica per la rinnovazione del contratto nazionale di lavoro giornalistico; approva le anzidette proposte sentite le Commissioni nazionali per le trattative contrattuali; conduce le trattative sindacali; stipula i contratti nazionali di lavoro giornalistico in nome e per conto della FNSI; vigila sull’applicazione delle norme contrattuali anche con intervento diretto e promuove ogni iniziativa connessa;  (…)”, mentre ai sensi dell’articolo 25 “Le trattative per i rinnovi dei contratti o, comunque, riguardanti accordi sindacali sono condotte, secondo quanto previsto dall’art.19, dalla GE, la quale stipula e sottoscrive, a nome e per conto della FNSI, i contratti nazionali di lavoro e quant’altro regola la prestazione giornalistica. (…)”.

La Giunta esecutiva, di cui facciamo parte, non era invece presente a questa prima riunione, quella di avvio formale delle trattative, con il saluto e la conoscenza delle rispettive delegazioni e le dichiarazioni di apertura della successiva negoziazione. Di più. Non è stata nemmeno consultata né informata dell’avvio delle trattative contrattuali. E – non meno grave, sul piano della trasparenza – nessun avviso è stato dato alla categoria. Crediamo non sia mai successo, nella storia della Fnsi.

Una anomalia che è soprattutto una grave violazione dello Statuto Federale. Nella quale speriamo davvero tu non abbia avuto un ruolo attivo facendo parte della delegazione. Non si parla, come in altri casi, di convocazioni tardive di organismi consultivi, che pure hanno in altri tempi suscitato grande sdegno in tanti colleghi. Ma di aver scientemente deciso di sostituire l’unico organismo titolato alle trattative contrattuali con un Dipartimento sindacale costituito da undici dei sedici membri della Giunta (tutti tranne noi quattro, oltre a te). Anche nella convocazione per il 25 maggio della prossima riunione di Giunta con le Ars, trasmessa sempre venerdì, non si fa neppure cenno nell’ordine del giorno all’avvio del confronto con la Fieg.

Caro Presidente, ti invitiamo dunque a ripristinare le corrette regole statutarie e a vigilare che esse siano rispettate nel corso dell’intera trattativa contrattuale. La legalità e il rispetto delle norme che ci siamo dati sono alla base di qualsiasi organizzazione democratica, e a maggior ragione del Sindacato di chi, come i giornalisti, hanno un ruolo centrale a tutela della democrazia e della libertà.

Ci auguriamo, inoltre, che tu possa farti garante anche della comunicazione chiara, tempestiva e trasparente nei confronti della categoria, che ha il diritto di essere informata sugli obiettivi che si pone la Federazione nel futuro rinnovo del Cnlg, sulle posizioni che saranno assunte dalla controparte e sulle iniziative che la Fnsi avrà intenzione di adottare.

Certi del tuo positivo intervento e in attesa di una tua cortese risposta, ti ringraziamo in anticipo e ti inviamo i nostri più cordiali saluti,

Enrico Cocciulillo

Giuseppe Di Pietro

Carlo Parisi

Daniela Stigliano

18 maggio 2015


Annunci

2 pensieri su “Cnlg, avviate in segreto trattative con la Fieg. Denuncia di quattro componenti della Giunta Fnsi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...