Programma in 8 punti per una Casagit migliore e più vicina ai giornalisti

(

Elezioni Casagit dal 6 al 10 giugno. Ecco gli obiettivi della lista “Prima la Salute!“, guidata da Carlo E. Gariboldi, vicepresidente, e Costantino Muscau, fiduciario della Lombardia. E sostenuta da Unità Sindacale

Dal 6 al 10 giugno si vota per il rinnovo degli organismi direttivi della Casagit.

È un voto importante per continuare a garantire solidità a un Ente diventato punto di riferimento assoluto nel mondo dei fondi sanitari integrativi. Soprattutto nell’attuale contesto di grave crisi editoriale e di arretramento del Servizio sanitario nazionale.

Unità Sindacale sostiene e invita tutti a votare in blocco i 13 candidati in Lombardia della lista “Prima la Salute!“, che ha l’obiettivo di migliorare e rafforzare la Casagit nella linea della continuità. E di farlo guardando prima di tutto agli interessi dei giornalisti iscritti: prima delle divisioni, prima delle chiacchiere, prima delle componenti sindacali.

A guidare “Prima la Salute!” sono Carlo Gariboldi, vicepresidente negli ultimi due mandati, e Costantino Muscau, fiduciario uscente della Lombardia, che hanno raccolto accanto a loro candidati che hanno già fatto un ottimo lavoro nella Casagit, come il consigliere del Cda, Gianfranco Giuliani, e il delegato Antonello Capone, oltre a colleghi competenti e con grande voglia di impegnarsi per dare ai giornalisti una Cassa sempre più vicina alle loro necessità, con spirito vero di solidarietà.

Questo è il programma in 8 punti di “Prima la Salute!“.

Chi siamo

‪Alcuni di noi si propongono per la prima volta alla gestione della Casagit. Hanno competenze specifiche e voglia di impegnarsi per evitare che anche la nostra Cassa venga distrutta. Altri candidati di “Prima la Salute!” hanno avuto ruoli di responsabilità nelle ultime gestioni e hanno svolto un gran lavoro per mettere in sicurezza la Cassa.

Che cosa vogliamo fare

1. La correttezza dei conti, l’inclusione e la trasparenza devono essere i pilastri della politica Casagit. Questo significa anche massima pubblicità dei costi gestionali dell’ente.

2. Migliorare il sistema di prevenzione. Vanno fornite linee guida studiate dai migliori esperti perché i soci possano scegliere il percorso più adeguato. Puntare sulla prevenzione è una delle basi per razionalizzare la spesa.

3. Investire in politiche per la Ltc (Long Term Care). Salvaguardando chi si trova (e si troverà) in condizione di non svolgere autonomamente le attività essenziali della vita quotidiana. La popolazione giornalistica invecchia e deve poter contare anche in futuro su un importante sostegno economico in caso di non autosufficienza.

4. Migliorare il rapporto diretto ente-iscritto (il progetto News alert, cioè l’avviso tramite sms di avvenuta liquidazione delle pratiche) è un primo passo. L’obiettivo è “no paper”, senza trasmissione di documenti in originale e con comunicazioni solo on line, per chi lo desidera.

5. Trasformazione dell’ente. Casagit è un’associazione di fatto. Una forma giuridica anacronistica. È opportuna la trasformazione in Società di mutuo soccorso: darebbe una personalità giuridica all’ente, più chiarezza verso l’esterno e notevoli vantaggi fiscali soprattutto per i soci volontari, favorendo l’iscrizione di giovani e freelance.

6. Allargamento e sviluppo delle attività esterne. I primi passi sono stati fatti in tre direzioni: a) consulenza ad altri fondi, b) gestione di servizi per conto terzi, c) gestione di un poliambulatorio aperto a tutti (a fine di business). Solo con introiti da fonti diverse dai contributi dei giornalisti soci riusciremo a salvaguardare gli attuali livelli delle prestazioni.

7. Mantenere lo stretto rapporto con l’Associazione Lombarda dei Giornalisti, in particolare per la gestione del Poliambulatorio di Viale Montesanto a Milano.

8. Garantire e vigilare sul pieno rispetto dello statuto. Anche nella parte che prevede un limite ai mandati di vertice dell’ente.

I nostri 13 Candidati
(da votare in blocco – leggi qui i profili)

SABINA BERRA Focus, Mondadori

CRISTINA BERRETTA già Hearst, esperta di enogastronomia e nutrizione

STEFANO BIOLCHINI Cdr Il Sole 24 Ore

ANTONELLO CAPONE Gazzetta dello Sport, Inpgi, Delegato Casagit

PAOLA D’AMICO Corriere della Sera, Consigliera generale Inpgi

VITTORIO EBOLI Sky Tg24, si occupa di economia e mercati finanziari

LUISA ESPANET Freelance, scrive di moda, costume, viaggi

CARLO E. GARIBOLDI La Provincia Pavese, Vicepresidente Casagit uscente

GIANFRANCO GIULIANI La Prealpina, Consigliere Cda Casagit uscente

FEDERICA MICARDI Il Sole 24 Ore (Norme e Tributi), già Cdr

COSTANTINO MUSCAU già Corriere della Sera, Fiduciario Casagit uscente della Lombardia

VINCENZO SANSONETTI Oggi (Rcs), Consigliere nazionale Ordine

MARIA MATILDE (detta TILDE) ZILIO Amica, Cdr Periodici Rcs

Quando, come e dove si vota

  • Si può votare continuativamente dalle ore 9 del 6 giugno alle ore 18 del 10 giugno
  • Il voto è esclusivamente online, collegandosi al sito della Casagit
  • Per accedere al voto bisogna avere il proprio Codice socio e la password ricevuta a casa
  • Eventuali duplicati della password possono essere richiesti fino alle ore 17 del 10 giugno
  • Si possono esprime al massimo 13 preferenze tra i candidati elencati
  • Sabato 10 giugno, dalle 9 alle 18, sarà disponibile una postazione in viale Monte Santo 7
Annunci

Un pensiero su “Programma in 8 punti per una Casagit migliore e più vicina ai giornalisti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...