Investire sgr, pugno di ferro con gli inquilini Inpgi mentre svende in altri fondi

di Pierangelo MaurizioConsigliere Fnsi e Comitato Giornalisti Inquilini Inpgi

investire-vendita-fondi
Per ingrandire, clicca sull’immagine

“Non possiamo spendere un centesimo in più, né ricavare un centesimo in meno”, ha detto la presidente dell’Inpgi, Marina Macelloni, respingendo ogni richiesta di rivedere i prezzi di vendita delle case nell’incontro con Sunia e Siai, al quale non ha preso parte il Comitato Giornalisti Inquilini Inpgi.

La presidente Macelloni dovrebbe però, come tutti, prestare la massima attenzione a quanto sta emergendo attorno alle vicende di “risparmio tradito” e di quattro fondi immobiliari, di cui si sono occupati La Repubblica e Il Sole 24 Ore (il giornale di cui la presidente è caporedattore centrale in aspettativa).

Ecco i link per leggere gli articoli completi:

http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2017-01-07/poste-conferma-risarcimenti-fondi-immobiliari-081325.shtml?uuid=ADndPGSC

http://www.repubblica.it/economia/2017/01/06/news/titolo_non_esportato_da_hermes_-_id_articolo_5651965-155483792/

Sono fondi lanciati tra il 2002 e il 2005. A causa della crisi immobiliare e nonostante la vita di uno di questi fondi sia stata perfino prolungata, i piccoli risparmiatori che ne hanno acquistato le quote alle Poste hanno perso buona parte dei loro investimenti. Due dei quattro fondi, Irs-Invest Real Security e Obelisco, sono gestiti da Sgr Investire, la stessa del fondo Inpgi.

Chi ci ha guadagnato, e molto? Il compratore finale – sottolineano sia Repubblica sia Il Sole – degli immobili e le società di gestione. Nell’occasione alla fine Sgr Investire ha venduto in blocco ad un misterioso e fortunato “investitore internazionale” gli immobili (commerciale soprattutto e in parte residenziale) di tre fondi – Securfondo, Irs e Obelisco – con un supersconto medio, secondo Il Sole, del 67% (altro che qualche “centesimo in meno”, presidente Macelloni…). Supersconto rispetto a cosa? Rispetto al valore certificato dall’“esperto indipendente” fino al 30 giugno 2016, tre mesi prima. Valutazioni assolutamente sballate dell’“esperto indipendente” con conseguenti prezzi fuori mercato e un notevole invenduto, o c’è dell’altro?

Come avvenuto già con altri fondi, secondo Repubblica e Il Sole, solo all’avvicinarsi della scadenza le valutazioni vengono abbattute garantendo così fino all’ultimo a chi gestisce il massimo delle commissioni (evidentemente rapportate al valore del fondo): nel fondo Irs rendimento del – 3% annuo ai sottoscrittori ma “incassi intorno al 4,7% annuo alla società di gestione e alle altre realtà che ruotano attorno al business dei fondi immobiliari, collocatori compresi” (Il Sole 24 Ore del 7 gennaio 2017).

Parole e concetti decisamente chiari. Ancora più particolareggiate sono però le notizie contenute nel comunicato ufficiale di Sgr Investire del 20 dicembre. Per quanto riguarda il fondo Irs (20mila risparmiatori), Investire al fortunato “compratore finale” ha ceduto:

  • l’immobile cielo-terra centro commerciale di Andria a 8,8 milioni, ovvero 14,2 milioni in meno e uno sconto del 61,7% sulla valutazione dell’ “esperto indipendente” al 30 giugno scorso;
  • l’immobile cielo-terra centro commerciale di Bologna a 6,9 milioni, – 11,9 milioni e sconto del 63,2% sulla valutazione dell’ “esperto indipendente” al 30 giugno 2017;
  • immobile cielo-terra a Rutigliano per 1,2 milioni, – 1,7 milioni e sconto del 59,4 %;
  • immobile cielo-terra a Cinisello Balsamo 950mila, – 3,5 milioni e sconto dell’78,6%;
  • immobile cielo-terra a Torino per 2,1 milioni, – 9,4 milioni e sconto dell’81,7%.

Evitiamo, sia detto per inciso, i punti esclamativi – almeno da due a quattro – solo per osservanza dei vecchi dettami giornalistici.

Quanto al fondo Obelisco (22 mila risparmiatori coinvolti):

  • immobile cielo-terra a Roma venduto a 10,3 milioni, – 3,9 milioni e sconto del 27,5% sulla valutazione dell’”esperto indipendente” al 30 giugno 2016;
  • immobile cielo-terra a Roma per 7,3 milioni, – 18,7 milioni e sconto del 71,9%;
  • immobile cielo-terra a Roma per 6,7 milioni, – 2,8 milioni e sconto del 30%;
  • immobile cielo-terra a Fiumicino per 8,7 milioni, – 19,5 milioni e sconto del 69,2%.

Quanto al fondo Securfondo:

  • immobile cielo-terra centro commerciale a Lodi venduto per 9,8 milioni, – 9,1 milioni e sconto del 48,1% rispetto alla valutazione dell’ “esperto indipendente” al 30 giugno 2016;
  • immobile cielo-terra a Bologna venduto per 4,3 milioni, – 4,6 milioni e sconto del 51,6%;
  • immobile cielo-terra a Modena venduto per 15,9 milioni, – 5,6 milioni e sconto del 26%.

Ricordiamo che contestualmente, lo stesso giorno – 20 dicembre 2016 – in cui è stata ufficializzata questa vendita, lo sconto praticato agli inquilini Inpgi da Sgr Investire con pieno avallo del Cda dell’Istituto è stato del 25% (invece del 20%) nella cosiddetta controproposta definita “intrattabile” e che scadrà il 20 gennaio.

Ma continuiamo a vedere che cosa succedeva contemporaneamente nelle altre stanze della stessa società. Sgr Investire comunica che ai risparmiatori del fondo Irs verranno rimborsati 390 euro a quota entro il 31 marzo (oltre ai 658 euro distribuiti in 13 anni); per quelli di Obelisco la cui scadenza è nel 2018 sono previsti poco più di 200 euro. Sgr evita anche di ricordare che le quote furono pagate dai sottoscrittori 2.500 euro l’una. Non specifica inoltre chi è l’“esperto indipendente” le cui valutazioni sono clamorosamente smentite dalla stessa Sgr Investire con i prezzi reali applicati per vendere gli immobili al “compratore finale”.

Dalla documentazione per due fondi (Invest Real Security e Securfondo) l’“esperto indipendente” dal 2015 risulta essere Reag Real Estate Advisory Group. E’ la stessa “Reag” che, secondo le informazioni più volte fornite dai rappresentanti di Investire, per il fondo “Giovanni Amendola” da giugno scorso ha sostituito l’“esperto indipendente” precedente (Protos Check srl) e alle cui valutazioni corrispondono i prezzi di vendita ritenuti del tutto fuori mercato da sindacati inquilini e comitati?

Si può continuare a fare il gioco delle tre scimmiette o nascondere la testa sotto la sabbia. Da parte nostra continuiamo a chiedere solo chiarezza e trasparenza a difesa non degli 800 giornalisti inquilini ma dei 59 mila iscritti. In base a quali misure, norme contrattuali, regolamentari l’Inpgi e il suo patrimonio sono messi al sicuro da questo tipo di esiti? Qualcuno – soprattutto coloro che hanno il dovere di farlo – intende affrontare quello che sembra il possibile, considerevole conflitto di interessi, evidentemente, non tra la società di gestione e i vertici dell’Inpgi, ma tra Sgr e l’Istituto inteso come l’insieme dei suoi iscritti?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...