I Cdr chiedono a Fnsi e Inpgi di rinviare la riforma delle pensioni e di aprire il dibattito tra i giornalisti

Fermatevi e discutiamone insieme per “introdurre elementi di maggiore equità e sostenibilità“. Ovvero: la riforma delle pensioni messa a punto dal Cda dell’Inpgi (e in approvazione nella riunione del 28 settembre prossimo) così com’è proprio non va (leggi qui).

L’ordine del giorno presentato mercoledì scorso, 21 settembre, all’Assemblea dei Comitati e Fiduciari di redazione, convocata a Roma insieme con la Commissione contratto Fnsi-Fieg, in poche righe dice tutto e anche di più (testo completo in fondo al pezzo).

La Segreteria della Fnsi ha provato a non metterlo in votazione, sostenendo che la riforma delle pensioni non fosse argomento della riunione. Una scusa sinceramente ridicola, visto che dal segretario Raffaele Lorusso in giù l’argomento Inpgi era stato affrontato da tutti. Quindi, è stato chiesto di trasformarla in una “raccomandazione”, e con questo “vestito” il testo è stato approvato a grandissima maggioranza, con 6 no e 13 astenuti.

Ora la richiesta di “differire l’approvazione della riforma” e di “aprire un dibattito sui contenuti” all’interno della categoria pesa come un macigno sulla Giunta Esecutiva della Fnsi, che martedì 27 settembre è chiamata a esprimere il suo parere sull’ipotesi presentata dal Cda dell’Inpgi. E questo nonostante qualche membro della Segreteria federale abbia platealmente e con soave eleganza affermato, a lavori chiusi della Conferenza dei cdr ma di fronte a numerosi colleghi, che “una raccomandazione non vale un c…“.

ORDINE DEL GIORNO TRASFORMATO IN RACCOMANDAZIONE

La Conferenza nazionale dei Cdr e dei fiduciari di redazione, riunita a Roma il 21 settembre 2016, chiede al Consiglio d’amministrazione dell’Inpgi di differire l’approvazione della riforma previdenziale e chiede ai vertici della Fnsi di aprire un dibattito sui contenuti della riforma stessa, con assemblee nelle redazioni, al fine di introdurre elementi di maggiore equità e sostenibilità. 

Annunci

2 pensieri su “I Cdr chiedono a Fnsi e Inpgi di rinviare la riforma delle pensioni e di aprire il dibattito tra i giornalisti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...