Nuovi giornalismi e occupabilità, tre corsi di formazione a Palazzo Lombardia

di Fabio Benati

Crisi dell’editoria, cassa integrazione, contratti di solidarietà, disoccupazione. Un’onda d’urto che ha investito e sta colpendo  centinaia di giornalisti in Lombardia, migliaia in Italia.  I dati 2014 (fonte Associazione Lombarda dei Giornalisti) ci dicono che In Lombardia sono 5.045 i giornalisti con contratto di lavoro dipendente (-4% circa sul 2013 dopo un -3,7%  del 2013 sul 2012). Dal 2007 (6.065 contratti di lavoro in essere) è sempre stato un calo: complessivamente, dal 2007 al 2014 si sono persi 1020 posti di lavoro (-20% circa).

I lavoratori autonomi censiti sono poco più di 40.500 in Italia. La Lombardia è la prima regione italiana, registrandone 9107 ovvero il 22,5% del totale. In media, in Italia, 7 lavoratori autonomi su 10 dichiarano redditi inferiori a 10 mila euro l’anno (dato 2014).

Per disporre di un quadro aggiornato sullo “stato dell’arte” delle opportunità di ricostruirsi una professione anche e soprattutto sul web, approfondire lo scenario normativo e conoscere i protagonisti di intraprese imprenditoriali di successo,  è stato organizzato a Palazzo Lombardia in Sala Biagi (400 posti) un trittico di corsi di formazione per i giornalisti.

L’obiettivo è offrire ai partecipanti strumenti, metodi e modelli per sfruttare al meglio le occasioni di occupabilità previste dalle politiche attive di Regione Lombardia – prima fra tutte la Dote Unica Lavoro –  e mai sino ad ora messe a sistema con specifico riferimento ai giornalisti. L’iniziativa si svolge in collaborazione con la Cooperativa di giornalisti Primopiano (corsigiornalisti.it)  e il patrocinio di Ordine dei Giornalisti della Lombardia e dell’Associazione Lombarda dei Giornalisti.

Il primo di questi corsi si è svolto sabato 16 aprile. Il titolo era “Nuovi giornalismi: autoimprenditorialità e creazione di opportunità di lavoro per disoccupati e over 50”. Ne sono stati relatori Alberto Puliafito, direttore di Blogo.it e Jacopo Tondelli, fondatore de glistatigenerali.com, Gianni Bocchieri, Direttore Generale Assessorato Istruzione, Formazione e Lavoro della Regione Lombardia.

Il prossimo è in programma giovedì  5 maggio dalle 9.30 alle 13.30. Si intitola  “Giornalisti e Jobs Act: una lettura critica con istruzioni per l’uso” ed è stato organizzato  in collaborazione con  lo studio legale internazionale Lexellent.

Le iscrizioni sono ancora aperte su piattaforma Sigef nella sezione “Enti Terzi”.

Previsti  indirizzi di saluto da parte di Gabriele Dossena, presidente Ordine giornalisti della Lombardia, di Paolo Perucchini, presidente ALG, e di Roberto Fiorentini, direttore “Lombardia Notizie“, agenzia di stampa della giunta regionale della Lombardia.

Interverranno Valentina Aprea, Assessore all’Istruzione, Formazione e Lavoro Regione Lombardia  (Le politiche attive del lavoro dopo il Jobs Act: quali competenze per le regioni e i risultati ottenuti in Lombardia), Francesco Bacchini, Università degli Studi Milano-Bicocca (“Inquadramento sistematico della riforma e contratto di lavoro a tempo indeterminato a tutele crescenti”),  Sergio Barozzi, Lexellent (“La revisione della disciplina delle mansioni e la gestione dei controlli a distanza”),  Maria Rosaria Simonelli,  Direttore Interregionale del Lavoro (“La Razionalizzazione e la semplificazione dell’attività ispettiva: problemi e prospettive”). Daniela Stigliano, Giunta FNSI (Federazione Nazionale della Stampa Italiana) e Edoardo Zecca, Direttore Personale e Operations Gruppo 24 Ore, Commissione Sindacale FIEG, approfondiranno il tema  “Jobs act e lavoro giornalistico: cosa cambia realmente nella professione di giornalista”.

Il terzo si svolgerà il 30 giugno, sempre dalle 9.30 alle 13.30 in Sala Biagi a Palazzo Lombardia e proporrà esempi di best practice riguardanti colleghi che sono riusciti a dare vite a nuove forme imprenditoriali.

Porteranno le loro testimonianze: Filippo Tramelli, responsabile formazione Primopiano http://www.corsigiornalisti.it; Andrea Tortelli, social media manager e coordinatore di www.giornalistisocial.it; Gianfranco Salvatori, responsabile agenzia di stampa quotidiana http://www.newsageagro.it; Eleonora Voltolina, coordinatrice sito www.repubblicadeglistagisti.it; Gaia Fiertler, esperta di formazione; Roberto Bonzio, imprenditore esperto in storytelling  (www.italianidifrontiera.com); Luisella Nicosia, avvocato consulente Odg Lombardia; Gianluca Schinaia, fondatore FPS Media; Daniela Abbondanza, Coppa + Landini associati; Roberto Rasia dal Polo,  responsabile www.dilloconunvideo.itFrancesco Laera, Addetto stampa Commissione europea (da confermare).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...