Elezioni Inpgi, ultime 14 ore per votare online. Daniela Stigliano: “Colleghi, la svolta è nelle vostre mani. Chi ci ha tradito non merita la nostra fiducia”

Stigliano video 2di Daniela Stigliano – candidata al Consiglio generale in Lombardia nella lista Inpgi-La Svolta

Care colleghe, cari colleghi,

restano solo 14 ore per votare online. Dalle 8 alle 22 di oggi è ancora possibile collegarsi al sito dell’Inpgi (basta cliccare qui). E scegliere di dare una vera svolta alla gestione dell’Inpgi. Una svolta concreta, che è soltanto nelle vostre, nelle nostre mani. Tanti giornalisti l’hanno già fatto, lo so, e altri lo faranno entro la giornata. Nonostante le difficoltà che hanno incontrato nella procedura per ricevere i codici di accesso alle schede elettorali.

Io vorrei però riuscire a raggiungere con queste mie parole i molti, troppi giornalisti italiani, che preferiscono ancora una volta lasciare ad altri il compito di decidere del proprio futuro. Vorrei guardarvi negli occhi, uno per uno, e farvi leggere nel mio sguardo perché no, questa volta davvero non si può rinunciare a votare.

È la prima volta che mi candido all’Inpgi. Chi mi conosce sa che ho sempre preferito dedicarmi al sindacato. Se ho deciso di candidarmi è perché la situazione è molto difficile. In gioco ci sono i nostri soldi, le nostre pensioni di domani, la speranza di avere una pensione.

Negli ultimi otto anni, chi ha amministrato l’Istituto ha tradito chi lo aveva sostenuto e appoggiato – come avevo fatto io – e tutti i giornalisti italiani. Di fronte a una crisi senza precedenti e a conti che andavano sempre peggio, il presidente Andrea Camporese e il suo Consiglio di amministrazione hanno negato ai colleghi la realtà, hanno chiuso i bilanci in utile grazie alla rivalutazione contabile degli immobili, cioè a guadagni solo sulla carta, e non hanno affrontato per tempo interventi e riforme necessarie.

Non solo. Per chiudere la bocca a chi chiedeva chiarezza sulla crisi dei conti e sulle vicende giudiziarie, per ridurre al silenzio le voci dissonanti, le donne e gli uomini dell’Inpgi targato Camporese hanno messo le mani anche sul nostro Sindacato, condizionando e indirizzando le scelte del nuovo vertice della Fnsi al Congresso di Chianciano di un anno fa e costruendo una nuova maggioranza a propria immagine e somiglianza.

Oggi la situazione dell’Inpgi è davvero difficile. Per questo è necessaria una svolta concreta: per riuscire a ridare al nostro Istituto la solidità e la forza, il valore che ha sempre rappresentato per la categoria. Lontano da sospetti, da inchieste giudiziarie, da opacità e bugie. Lontano da persone che per troppi anni hanno carpito la nostra fiducia e inseguito interessi altri, guadagnando sulla nostra pelle compensi da decine di migliaia di euro. “Regalandoci”, infine, una riforma iniqua, tardiva, inutile, bocciata per questo in larga parte dai ministeri vigilanti.

Abbiamo bisogno di persone capaci di attuare una gestione nuova e diversa, con competenza, serietà, determinazione, trasparenza. E onestà. Questi sono i principi che provo a rispettare da sempre, nel mio impegno sindacale. E questi sono i valori che condivido con la squadra di Inpgi-La Svolta (qui tutti i candidati). Colleghe e colleghi di esperienze e provenienze diverse, ma uniti dall’obiettivo di difendere i nostri, i vostri soldi (qui il nostro programma).

Solo una forte partecipazione al voto può però impedire a chi ci ha tradito di tornare a governare il nostro Istituto di previdenza, di continuare in una politica che si è rivelata fallimentare, di insistere con operazioni che hanno condotto al disastro.

Solo l’indignazione di tutti e una mobilitazione compatta – nelle prossime 14 ore – può riuscire, con il voto, a  mandare a casa chi ha ridotto il nostro Istituto in ginocchio. E a dare all’Inpgi e a tutti noi una nuova occasione di speranza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...