Inpgi/Basta illusioni, soltanto una visione nuova può garantire un futuro pensionistico ai giornalisti

di Unità Sindacale IMG_1208

Una riforma tardiva, insufficiente e priva di un respiro di lungo periodo. Nelle proposte presentate dall’Inpgi per rivedere contributi e prestazioni del nostro Istituto di previdenza, non si tratta di andare a ritoccare un capitolo o l’altro. Né tantomeno di fare la lotta tra pensionati di oggi e di domani per decidere chi dovrebbe pagare di più e se l’intervento è giuridicamente lecito o meno. Semplicemente, è tutto l’impianto che non regge. Perché chiede sacrifici importanti, avvicinando il welfare dei giornalisti a quello dell’Inps senza dare le medesime garanzie di stabilità nel tempo. Perché porta risparmi esigui rispetto al buco tra entrate e uscite previdenziali correnti, e non li mette in prospettiva attuariale, proiettandoli su scenari realisticamente ipotizzabili per il futuro, dando di fatto risposte di livello congiunturale a un problema che è strutturale. Con il rischio, appunto, di dover intervenire nuovamente, e ancora più pesantemente, nel giro di pochissimi anni, se non peggio. Oltre al fatto che nulla dice sui costi di struttura, sul loro peso sui bilanci dell’Inpgi e su come intervenire per contenere queste spese.

Bisognerebbe, insomma, cambiare radicalmente impostazione. E trovare soluzioni di lungo periodo, che limitino i sacrifici per tutti continuando a garantire anche per chi è oggi al lavoro e per chi arriverà nei prossimi anni la certezza di avere una pensione più elevata rispetto a quella garantita dall’Inps. Ma può cambiare impostazione e indirizzo chi ha fino a oggi gestito l’Inpgi, sottovalutando tutti i segnali, lasciando peggiorare lo squilibrio previdenziale senza attuare interventi significativi ed esponendo bilanci in attivo senza spiegare ai colleghi che si trattava di utili solo sulla carta?

Basta illusioni. Solo una visione nuova può restituire ai giornalisti italiani la prospettiva e la garanzia di un futuro pensionistico.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...