COMUNICATO DELLA PRESIDENTE DEL CIRCOLO DELLA STAMPA

CircoloStampaCare colleghe, cari colleghi,

intervengo a difesa e tutela del Circolo della Stampa, di cui sono presidente, e del suo Direttivo. Troppe le notizie che circolano, mai verificate direttamente (non era una regola del buon giornalismo?). Ancora di più le insinuazioni, le confusioni evidentemente volute tra sigle e differenti entità e gestioni e i molti non detti, che per la prima volta (sicuramente un caso!) hanno trovato spazio nei programmi elettorali e nelle dichiarazioni di liste ed esponenti sindacali. Compresa quella che il Circolo della Stampa sarebbe sull’orlo del fallimento, avrebbe bilanci in rosso e un forte indebitamento. Ma non è così.

Questi sono gli elementi e i dati – tutti verificabili da documenti pubblici e disponibili  a richiesta – utili a interpretare quello che viene scritto e raccontato in questi giorni.

CIRCOLO DELLA STAMPA

– Il Circolo della Stampa di Milano è un’associazione senza scopo di lucro, emanazione dell’Associazione lombarda dei giornalisti, nata nel 1949, a cui competono esclusivamente attività culturali, sociali e di dibattito sindacale a favore dei propri soci, anche in collegamento con istituzioni e organizzazioni rappresentative della realtà lombarda.

– Dal 1949 fino al dicembre 2010 la sede del Circolo del Stampa è stata Palazzo Serbelloni (corso Venezia 16), mentre nel gennaio 2011, in seguito a sfratto da parte dei proprietari di Palazzo Serbelloni, la sede è stata trasferita a Palazzo Bocconi (corso Venezia 48).

– Sono soci del Circolo della Stampa tutti gli oltre 5 mila giornalisti iscritti alla Lombarda e i cosiddetti “laici”, persone che, pur non essendo giornalisti, chiedono di aderire al Circolo presentati da altri soci e versano una quota annua di iscrizione. Attualmente, i “soci laici” sono circa cento.

– Gli organismi del Circolo della Stampa vengono in parte nominati dal Direttivo della Lombarda (incluso presidente e segretario generale), in parte eletti dall’insieme dei soci.

– Gli organismi del Circolo della Stampa sono stati rinnovati nel dicembre del 2012, e hanno iniziato a operare a gennaio 2013. Attualmente, io ricopro il ruolo di presidente, segretario generale è Pino Nardi, vicepresidenti David Messina e Giovanni Napodano (socio laico), vicesegretario Giuseppe Alberti.

– I nomi dei presidenti del Circolo della Stampa sono riportati sul sito (www.circolostampamilano.it): dal 1995 il ruolo è stato ricoperto ininterrottamente da esponenti del sindacato lombardo, con il voto e il consenso anche di chi oggi sostiene soluzioni differenti o critica le scelte fatte dal Direttivo della Lombarda nel dicembre 2012.

– Il Circolo della Stampa ha bilanci da anni in attivo e liquidità in cassa per 70 mila euro. Non ha ricevuto nessun prestito né finanziamento né compenso per l’acquisizione di quote di controllate, ma al contrario ha rinunciato nel 2011 a un credito da 136 mila euro nei confronti della società partecipata Centro di servizi congressuali Circolo della Stampa srl.

CENTRO DI SERVIZI CONGRESSUALI CIRCOLO DELLA STAMPA SRL

–  Nel 1999 è stato creato il Centro di servizi congressuali Circolo della Stampa srl, per distinguere nettamente le attività culturali a favore dei soci come detto affidate al Circolo, da quelle commerciali, affidate interamente alla Srl, a cui fanno capo tutti i rapporti di lavoro, i contratti con i fornitori e le adempienze burocratico-amministrative. La Srl è attualmente (dal 2011) controllata al 54,1% dall’Alg e al 45,9% dal Circolo della Stampa, che è quindi divenuto socio di minoranza, dopo l’aumento di capitale a cui ha partecipato solo la Lombarda con 49 mila euro (versati nelle casse della Srl).

– Il Cda della Srl viene nominato dai soci, cioè dall’Associazione lombarda dei giornalisti e dal Circolo della Stampa.

– L’attuale Cda della Srl è stato nominato nel 2009 e riconfermato nella sua composizione e nel suo mandato nel gennaio 2012, quando l’attuale direttivo (presidente compreso) non era stato ancora nominato. Fino al settembre scorso era composto da Alberto Arrigoni (Presidente), Massimo Alberizzi ed Edmondo Rho (che dal giugno 2005 al dicembre 2012 è stato anche segretario generale del Circolo della Stampa, prima con presidente Giuseppe Gallizzi, quindi con Giovanni Negri). Dopo le dimissioni del consigliere Rho, il Cda della Srl è attualmente composto dal presidente Arrigoni e dal consigliere Alberizzi. La scadenza naturale del mandato è gennaio 2015.

– Nelle Srl, in base alle norme del diritto societario, la responsabilità civile e penale è direttamente e personalmente in capo agli amministratori, cioè in questo caso ai consiglieri di amministrazione. I soci, che non hanno potere nell’amministrazione della società, hanno responsabilità patrimoniale per la gestione e per gli eventuali debiti della Srl solo per la quota di capitale investito nella società, mentre i loro rappresentanti non hanno alcuna responsabilità personale.

– Il presidente della Srl, Arrigoni, ha sottoscritto – a nome e in rappresentanza dell’intero Cda – tutti gli atti amministrativi degli ultimi sei anni. Compresi i vari accordi di finanziamento e il contratto di affitto stipulato a fine 2011 con la Fondazione Bocconi, proprietaria di Palazzo Bocconi.

– La Srl, in base al contratto di affitto stipulato, avrebbe dovuto assolvere a ogni adempimento amministrativo e burocratico per rendere la sede di Palazzo Bocconi idonea allo svolgimento delle attività commerciali. Ancora oggi il Cda non ha ultimato tutte le pratiche necessarie e talune attività, sempre ed esclusivamente di natura commerciale (non quelle culturali del Circolo, per intendersi), sono di fatto limitate.

– La Srl ha bilanci in perdita dal 2010 e il Cda non ha ancora predisposto i conti dell’esercizio 2013, che i soci non hanno quindi ancora potuto esaminare e valutare, nonostante le sollecitazioni ribadite formalmente nell’ultima assemblea dei soci (10 ottobre scorso) e con lettera inviata con posta elettronica certificata il 13 novembre scorso.

– Ho riferito a inizio settembre al Direttivo della Lombarda, nella mia veste di rappresentante del socio di minoranza della Srl, una ricostruzione delle informazioni ricevute fino a quel momento dagli amministratori della stessa Srl, anche su sollecitazione dei soci. Analoga ricostruzione avevo presentato al Direttivo del Circolo della Stampa nella riunione dello scorso giugno.

– Qualsiasi ulteriore informazione sulla situazione economica, patrimoniale e debitoria della Srl sono certa potrà essere fornita dal presidente Arrigoni, dal consigliere in carica Alberizzi e dal consigliere uscito a settembre Rho per il periodo fino alla data delle sue dimissioni.

 

Milano, 27 novembre 2014

Annunci

Un pensiero su “COMUNICATO DELLA PRESIDENTE DEL CIRCOLO DELLA STAMPA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...